Polpettone di vitello con granella di pistacchio

625

DIFFICOLTÀ: FACILE – TEMPI DI PREPARAZIONE: 1 ORA E ½

DOSI: 4 PERSONE

INGREDIENTI

  • Carne di vitello macinata: 600 gr
  • Mortadella: 100 gr
  • Parmigiano Reggiano grattugiato: 80 gr
  • Pane raffermo (mollica): 2 fette (in alternativa pancarrè senza crosta)
  • Uova: 1 intero e 1 tuorlo
  • Latte: 500 ml
  • Granella di pistacchio: 2 cucchiai
  • Menta fresca: 4/5 foglie
  • Basilico: 2 foglie
  • Salvia: 4 Foglie
  • Vino bianco secco: ½  bicchiere
  • Pangrattato: q.b.
  • Olio Evo: q.b.
  • Sale e pepe: q.b.

PREPARAZIONE

Iniziamo! 

In un mixer trita finemente la mortadella e tienila da parte.

Scalda in un tegamino circa 150 ml di latte, sminuzzaci la mollica di pane e mescola bene mantenendo acceso il fornello, molto basso, per 2-3 minuti.

In una ciotola sguscia le uova, aggiungi la mortadella, il Parmigiano Reggiano grattugiato, la menta tritata finemente, il basilico spezzettato, il pane ammollato nel latte già intiepidito e amalgama.

Aggiungi la carne, aggiusta di sale e pepe e impasta bene gli ingredienti.

Inserisci la granella di pistacchio, un paio di cucchiai di pangrattato, impasta bene con le mani e riponi in frigo per 10 minuti*. Trascorso il tempo, con l’impasto forma un cilindro compattandolo bene e passalo nel pangrattato assicurandoti che venga coperta tutta la soperficie del polpettone. A questo punto sistemalo in un tegame capiente con dell’olio EVO e accendi la fiamma a potenza medio/bassa. Fallo rosolare lentamente, girandolo con delicatezza una sola volta. Non appena avrà preso un bel colore ambrato inserisci il vino bianco e attendi che sfumi.

Unisci il restante latte, la salvia, aggiusta di sale e pepe e lascia cuocere con un coperchio per circa 40 minuti a fiamma bassa, anche ora girandolo una sola volta. Togli il coperchio e prosegui la cottura per altri 10 minuti circa, almeno fino a quando si sarà formato un sugo piuttosto denso. Fai intiepidire il polpettone, affettalo e servilo con il suo sugo ben caldo.

Buon appetito!

*Se l’impasto dovesse risultare ancora troppo morbido aggiungi altro pangrattato.

(Visited 26 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
MoodlyFood © Copyright 2020. All rights reserved.
Close